dieci casi

Il dossier ‘Roma al metro cubo’, pubblicato nel gennaio 2011 da Legambiente Lazio, denuncia un impressionante aumento di cubature previsto per la capitale in base a dieci proposte della giunta guidata dal sindaco Gianni Alemanno  a partire dall’aprile 2008.

I dieci casi interessati da proposte di aumento di cubature sono:

1)      Bando per l’housing sociale (AgroRomano)

2)      Raddoppio per le Centralità Urbane ancora da pianificare (Acilia Madonetta – XIII Municipio,  Torre Spaccata – X Municipio, Saxa Rubra – XX Municipio, La Storta – Municipio XIX, Anagnina Romanina – Municipio X, Massimina – Municipio XVI)

3)      L’operazione  TorBellaMonaca (Municipio VIII)

4)      Gli stadi della AS. Roma (comprensorio Massimina – Monachina, Municipio XIII) e della SS. Lazio (km 9 della Tiberina)

5)      Il comprensorio casilino (Municipio VI)

6)      Il nuovo tracciato del prolungamento della Metro B1 Conca D’Oro/Bufalotta e il Project Financing per la Metro B2 Ponte Mammolo/Casal Monastero (Municiio IV)

7)      Le Caserme e la valorizzazione immobiliare (Caserma Ulivelli – Municipio XIX; Forte
Boccea – Municipio XVIII; caserma Antonio Gandin, Ruffo e Piccinini – V Municipio;
caserma Medici, Ex Convento ex caserma Reale Equipaggi, ex Convento Santa Teresa –
Municipio I; Magazzini A.M., Centro Rifornimento T.L.C., Caserma Donati – XV Municipio; caserma Nazario Sauro, Stabilimenti Trasmissioni nel Municipio XVII; Magazzini Commissariato – Municipio XI).

8)      Ex operazione Formula Uno (Torrino Sud – XII Municipio)

9)      Il cambio di destinazione d’uso dell’area ex Velodromo all’Eur (Municipio XII)

10)  La modifica degli indici edificatori nei Toponimi (Agro Romano)

Leggi il dossier ‘Roma al metro cubo’.

Se vuoi che venga realizzata un’inchiesta su uno dei dieci casi o hai informazioni che li rigurdano vai alla pagina partecipa

Terre promesse non è un’iniziativa promossa o finanziata da Legambiente Lazio.

Annunci